Sai che ti ho sognato?

Mio fratello Michele è tornato a Dio: aveva 86 anni.
Per il mondo era un disabile mentale.
Per Dio un figlio prediletto.
Per la nostra famiglia, il figlio e fratello che ci univa tutti.
Per i tanti suoi amici una persona buona, semplice, autentica: un'anima libera!

Ecco, tra i suoi tanti amici c’erano gli educatori e gli ospiti della Cooperativa Sociale “La cascina”, un centro diurno per disabili, che lui ha frequentato per oltre vent’anni, esclusi questi ultimi due/tre anni, in cui le ridotte energie fisiche non glielo consentivano più.
Con loro, Michele è stato veramente felice, ha vissuto giornate piene di vita e di novità che altrimenti non avrebbe potuto godere.
Gli hanno voluto
un bene immenso e lo hanno espresso nel breve video che è stato trasmesso in chiesa il giorno del suo funerale.

Laudato sii, mio Signore, per questo mio fratello!

Sr Carla Bertaina (Roma)
31 marzo 2019

Michele Bertaina, Chelu per gli amici, è tornato alla casa del Padre il 17 Marzo 2019.
"Sai che
stanotte ti ho sognato?" è una frase che lui diceva spesso…

"L'anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci,
soprattutto perché provi un senso di benessere quando le sei vicino!"

 

Salva Stampa Esci Home